+7 495 772-16-00
email:
Tòkio
Pechino
Mósca
Berlino
Lòndra
New Yòrk
venerdì, 20 aprile
USD: 60,8583
EUR: 75,4034

Glossario dei termini

Unione Doganale all’interno della Comunità economica eurasiatica – una forma di commercio e di integrazione economica della Bielorussia, Kazakistan e Russia, che fornisce un unico territorio doganale, entro il quale dentro gli scambi di merci non si applicano dazi doganali e le restrizioni di natura economica, con l’eccezione di protezione speciali, antidumping e compensative. In questo caso, gli Stati membri della quota dell’Unione Doganale di una tariffa doganale comune e di altre azioni comuni che disciplinano gli scambi con i paesi terzi.

La Comunità economica eurasiatica (EurAsEC) – una organizzazione economica internazionale, costituita con lo scopo di formazione di frontiere comuni doganali esterne degli Stati membri per una politica estera comune, le tariffe, i prezzi e le altre componenti del mercato comune.

Gli Stati membri del EurAsEC - Russia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan (osservatori: Armenia, Moldova, Ucraina; è ritirato - Uzbekistan (dicembre 2008).

Unione Europea - a partire da giugno 2012 a Stati membri dell’Unione Europea (UE) comprende 27 paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Gran Bretagna, Ungheria, Germania, Danimarca, Grecia, Irlanda, Spagna, Italia, Cipro, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Finlandia, Francia, Repubblica Ceca e Svezia.

l’importazione di merci nel territorio doganale dell’Unione Doganale – la commissione di atti di attraversare il confine doganale, a seguito della quale le merci sono arrivati nel territorio doganale dell’Unione Doganale con ogni mezzo, compreso il trasferimento di posta internazionale, l’utilizzo di condotte e linee elettriche, prima del loro rilascio da parte delle autorità doganali;

l’esportazione delle merci dal territorio doganale dell’Unione Doganale – azioni mirate alla rimozione delle merci dal territorio doganale dell’Unione Doganale con ogni mezzo, incluso il trasferimento di posta internazionale, l’utilizzo di condotte e linee elettriche, di attraversare in realtà il confine doganale;

svincolo delle merci – alle autorità doganali per consentire agli interessati di utilizzare i beni in conformità con i termini del regime doganale dichiarato o in conformità con le condizioni stabilite per alcune categorie di merci che non sono oggetti in conformità al Codice Doganale dell’Unione Doganale nel quadro del regime doganale;

dichiarante – la persona che dichiara i prodotti o per conto della quale sono dichiarate le merci;

persona straniera – una persona che non è una persona dello stato-membro dell’Unione Doganale;

merci estere – le merci che non sono beni dell’Unione Doganale, così come le merci che hanno acquisito lo status di merci estere ai sensi del codice doganale del veicolo;

i documenti commerciali – fattura (invoice), le specifiche, la spedizione e le liste e gli altri documenti utilizzati nell’esercizio del commercio estero, e di altre attività, nonché per confermare le operazioni connesse alla circolazione delle merci attraverso il confine doganale dell’Unione Doganale di imballaggio;

le misure non tariffarie – una serie di misure per regolamentare il commercio estero di beni effettuate con l’introduzione di restrizioni quantitative e le restrizioni economiche che sono stabilite dai trattati internazionali - membri dell’Unione Doganale, le decisioni della Unione Doganale e gli atti giuridici normativi degli stati - membri dell’Unione Doganale, rilasciati a norma con i trattati internazionali - dei membri della Unione Doganale;

imposte – l’imposta sul valore aggiunto (IVA) e delle accise (accise) riscossa dalle autorità doganali all’importazione di merci nel territorio doganale dell’Unione Doganale aggiunto;

trasportatore (spedizioniere) – una persona che effettua il trasporto di merci e (o) i passeggeri attraverso il confine doganale e (o) il trasporto di merci sotto vigilanza doganale nel territorio doganale dell’Unione Doganale, o responsabili per l’uso di veicoli;

circolazione delle merci attraverso il confine doganale – l’importazione di merci nel territorio doganale dell’Unione Doganale o l’esportazione di merci dal territorio doganale dell’Unione Doganale;

dichiarazione doganale – un documento in forma prescritta contenente informazioni sui beni, regime doganale selezionato e altre informazioni necessarie per lo svincolo delle merci;

dazi doganali – versamento obbligatorio riscossa dalle autorità doganali in relazione alla circolazione delle merci attraverso il confine doganale;

procedura doganale – un insieme di regole che definiscono i requisiti per la dogana e le condizioni d’uso e (o) lo smaltimento delle merci nel territorio doganale dell’Unione Doganale o fuori di essa;

dichiarazione doganale – una dichiarazione attestante le autorità doganali informazioni sulle merci, procedure doganali selezionato e (o) ogni altra informazione richiesta per lo svincolo delle merci;

documenti doganali – documenti predisposti ai soli fini doganali;

operazioni doganali – atti commessi da persone e le autorità doganali, al fine di garantire il rispetto della legislazione doganale dell’Unione Doganale;

ufficio doganale di destinazione – l’autorità doganale nella zona di cui è accertata dall’ente doganale di partenza, luogo di consegna della merce o che completa la procedura doganale di transito doganale;

ufficio doganale di partenza – l’autorità doganale, il che rende le operazioni doganali relative al collocamento delle merci al regime doganale di transito doganale;

doganale di transito – è il regime doganale al quale le merci estere sono trasportati attraverso il territorio doganale della Federazione russa senza il pagamento dei dazi doganali, le tasse e divieti e le restrizioni di carattere economico, stabilito in conformità con le leggi della Federazione Russa sulla regolamentazione statale del commercio estero. Transito doganale interno è utilizzato per il trasporto di merci dal luogo del loro arrivo alla posizione del corpo doganale di destinazione, la posizione della merce nel luogo di dichiarazione di esportazione verso il territorio doganale della Federazione Russa, tra magazzini di stoccaggio temporaneo, depositi doganali, così come in altri casi di trasporto di merci estere, se questi elementi non sono forniti di sicurezza per il pagamento dei dazi doganali. Trasporto di merci in conformità con la procedura di transito doganale interno può essere effettuata da qualsiasi vettore, compreso un spedizionieri doganali.

rappresentante doganale – una persona giuridica dello Stato - un membro dell’Unione Doganale, commettendo il nome e per conto del dichiarante o altra persona interessata, le operazioni doganali in conformità con la legislazione doganale dell’Unione Doganale;

beni della Unione Doganale – nel territorio doganale delle merci di Unione Doganale:

  • Costruito completamente in territorio degli Stati - membri dell’Unione Doganale;
  • importati nel territorio doganale dell’Unione Doganale e acquisito lo status di merci dall’Unione Doganale in conformità con il Codice doganale dell’Unione Doganale e (o) dei trattati internazionali membri - membri dell’Unione Doganale;
  • prodotta nei territori di - membri dell’Unione Doganale delle merci di cui al secondo e terzo comma del presente paragrafo, e (o) merci estere, e ha acquisito lo status di merci dall’Unione Doganale in conformità con il Codice doganale dell’Unione Doganale e (o) trattati internazionali membri - membri della dogana dell’Unione;


Заявка на услуги
Данные о заказчике
Ваше имя:
Название организации:
Контактный телефон:
Электронная почта:
Информация о грузе
1
Код ТН ВЭД:
Описание товара:
Торговая марка:
Артикул, модель:
Место отгрузки (адрес):
Кол-во грузовых мест:
Размер грузовых мест:
Кол-во товара:
Вес груза, кг:
Стоимость:
Фирма-производитель:
Страна происхождения:
 
Добавить еще позицию
Заявка на услуги